Habitech ancora più sostenibile. Ora certificata con SI rating.

Habitech è la prima realtà italiana operante nel settore dell’edilizia ad aver avviato il percorso di valutazione e certificazione della sostenibilità aziendale attraverso SI Rating - Sustainability Impact Rating.

SI Rating - Sustainability Impact Rating ha l’obiettivo di misurare, monitorare e comunicare correttamente la sostenibilità dell’azienda, valutandone l’esposizione e la gestione di rischi Ambientali, Sociali e di Governance che, in maniera integrata, influiscono sulle attività di un’azienda. Inoltre, SI Rating permette di evidenziare a quali degli obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dall’ONU Habitech stia contribuendo in maniera positiva.

A novembre 2019 Habitech è stata valutata con un “Rating Totale di Sostenibilità” del 69%, ottenendo un certificato “SI rating - bronzo”. Questa valutazione segna l’inizio di un percorso che Habitech sta compiendo: grazie alla metodologia impiegata, SI Rating indicherà infatti al consorzio quali sono le azioni ancora da intraprendere per migliorare il proprio impegno nella sostenibilità, segnando un deciso passo avanti per misurare e valorizzare la sostenibilità aziendale.

Intraprendendo questo percorso di certificazione, il Distretto Tecnologico Trentino ha valutato le proprie strategie industriali basandosi sui criteri di trasparenza, livello di gestione, attendibilità, miglioramento e completezza, mirando ad implementare ulteriormente il proprio impegno nella sostenibilità. Per ognuna delle tematiche analizzate dal rating (ambientale, sociale e governance), Habitech ha dimostrato una gestione attenta alla sostenibilità.

 

Macroarea sociale:

È questo il campo in cui, dall’analisi del SI Rating, Habitech risulta più performante (91% di obiettivi raggiunti). La macroarea sociale rispecchia uno degli obiettivi del distretto stesso: quello di contribuire allo sviluppo del territorio.

Attraverso gli strumenti adottati e le buone pratiche utilizzate, Habitech dimostra di prestare attenzione non solo allo sviluppo del territorio, e dunque agli stakeholder esterni, ma anche allo sviluppo e al benessere di quelli interni (dipendenti, famiglie dei dipendenti) attraverso attività di formazione e crescita professionale e politiche a supporto di un sano equilibrio tra vita lavorativa e vita privata.

Alla tematica sicurezza e qualità dei prodotti/servizi hanno contribuito in modo sostanziale l’utilizzo di un sistema di gestione della qualità ben strutturato e un ricco programma di formazione interna; Per quanto riguarda la tematica salute e sicurezza il family audit e le buone pratiche che hanno lo scopo di porre al centro dell’attenzione la salute e il benessere dei dipendenti, quali ad esempio l’analisi del microclima e dello stress correlato e l’analisi della qualità dell’aria indoor, hanno giocato un ruolo fondamentale nel raggiungere il risultato ottenuto.

Macroarea ambientale:

In questa macroarea, Habitech ha dimostrato un’attenzione importanta, ottenuto un punteggio pari al 62%. Influiscono alcune best practices adottate all’interno dell’azienda, come l’analisi del microclima e la politica dei trasporti.

Macroarea governance: 

In questa macroarea, spicca l’impegno di Habitech per la gestione del ciclo di vita di prodotti e servizi, tenendo conto delle attività principali svolte dall’azienda, che contribuiscono a creare una cultura della sostenibilità allargata a tutto il territorio.

Inoltre, la tematica etica ha ottenuto un punteggio elevato, grazie all’applicazione del codice etico e del modello 231.

Un altro punto di forza di Habitech è il suo contributo alla tematica “modello di impresa resiliente”, spingendo verso pianificazione di business più sostenibili a lungo termine.

Una volta compresi ed analizzati i propri punti di forza e gli aspetti migliorabili, Habitech si pone l’obiettivo di migliorare nel prossimo periodo la sua sostenibilità aziendale e il suo contributo agli Obiettivi di sviluppo sostenibile ONU (gli ESG), implementando soluzioni concrete.