Il Programma GREENMAP

Trasparenza e affidabilità costituiscono valori e partono dai vertici delle strategie aziendali, si manifestano in specifiche sui prodotti che il mercato richiede e che ha bisogno di poter leggere, attraverso indicatori riconoscibili.

Cosa c’è nelle scarpe che indossiamo? Cosa c’è nella scatola dei biscotti? Chi li avrà fatti? Come avrà lavorato? Di cosa sono fatti? Cosa stiamo scegliendo? Che impatti ha una scelta? Confrontarci con un modello di pensiero e azioni che considerano il futuro e lo portano nel presente richiede di entrare dentro le cose, interrogarsi, conoscere. Questo significa andare oltre e andare in profondità; ciò riguarda anche i materiali e le attività, i servizi che servono a costruire un futuro sostenibile attraverso le nostre scelte nel presente, giorno per giorno. I nostri occhi stanno cambiando, e in questo cambiamento ci muoviamo cercando punti di riferimento che aiutino a capire, scoprire, sviluppare, conoscere.
Trasparenza e affidabilità costituiscono valori e partono dai vertici delle strategie aziendali, si manifestano in specifiche sui prodotti che il mercato richiede e che ha bisogno di poter leggere, attraverso indicatori riconoscibili. La reputazione scende in campo ogni giorno.

Al termine dello scorso anno 181 membri della Business Roundtable (www.businessroundtable.org) hanno impostato un percorso verso la sostenibilità firmando un impegno che ha ridefinito la responsabilità aziendale come un obbligo non solo per gli azionisti ma per le parti interessate in tutta la società. "Era atteso da tempo che la Business Roundtable e tutte le aziende si rendessero conto che questo è lo scopo del business", afferma CB Bhattacharya, H.J. Zoffer Chair in Sostenibilità ed etica e professore di marketing e management presso l'Università di Pittsburgh. “Le aziende tendono a fallire nell'attuare strategie sostenibili indipendentemente da quanto siano sincere nel loro desiderio di farlo. Tale carenza si verifica sia perché i capi delegano il compito a una singola unità piuttosto che integrare la sostenibilità con la loro strategia aziendale sia perché i consigli di amministrazione ritengono che le pratiche insostenibili possano essere risolte da un cambiamento nella gestione. Le aziende amano un cambiamento nella gestione, ma ciò che talvolta ignorano è che la sostenibilità deve fondamentalmente tornare allo scopo del business; è responsabilità di un CEO garantire che la sostenibilità sia integrata nella dichiarazione di missione dell'azienda.” Fonte: https://fortune.com/2019/10/22/sustainable-change-easier-said-than-done/

Fonte: www.refinitiv.com

GREENMAP è sul campo a promuovere consapevolezza e integrazione sui principi e strumenti di sostenibilità, trasparenza, affidabilità, come via di competitività e qualità. GREENMAP aiuta le aziende a sviluppare questo potenziale, a valorizzare la qualità e l’eccellenza della catena produttiva che permette di arrivare ad un prodotto (materiale o servizio) che rappresenti sia qualità e prestazioni che metodo e trasparenza. Il programma GREENMAP supporta l’industria, dalle analisi tecniche fino al marketing, per sviluppare una azione concreta sull’asse della sostenibilità, coerente con la loro missione, le politiche e le strategie, per aumentare la competitività delle loro proposte e dei loro prodotti. Costruiamo questi servizi adottando riferimenti internazionali di sostenibilità per identificare il contributo e l’approccio alle risorse, promuovere la transizione ad una economia circolare e sviluppare nuovi potenziali.

Un articolo di:

Laura Pighi

PO GREENMAP Habitech

Vai su: www.greenmap.it