Portfolio

Plesso scolastico Floriani

Habitech ha favorito l'integrazione delle competenze dei vari soggetti attori del progetto rendendo il termine 'progettazione integrata' una realtà di lavoro che ha permesso di raggiungere il massimo del punteggio previsto per la certificazione LEED School 2.0.

Il progetto di ampliamento riguarda la realizzazione ex novo di un edificio composto da 10 nuove aule distribuite nei due piani fuori terra eun locale adibito a deposito al piano interrato. 

Principali caratteristiche del progetto sono:

  • Tetto verde, coperto da vegetali, per migliorare la coibentazione; 
  • Vasca di recupero dell'acqua piovana, da utilizzare per l'irrigazione e per lo scarico dei wc;
  • Superfici di pavimentazione esterne con un alto coefficiente di riflessione solare per evitare l'effetto "isola di calore";
  • Sistemi di riduzione del consumo dell'acqua, come ad esempio rubinetti a basso flusso; aree di raccolta differenziata sui vari piani dell'edificio;
  • Una maggior presenza di aree verdi all'interno del sito di progetto; l'utilizzo di materiali rapidamente rinnovabili e di legname da foreste certificate;
  • Gestione del comfort termico nelle varie aule, grazie a singoli termostati presenti nel pannello di controllo sul corridoio di ogni piano;
  • Isolamento acustico all'interno delle aule, grazie a serramenti con doppio vetro e ad un approfondito studio acustico sulla stratigrafia delle pareti;
  • Gestione del cantiere durante la fase di costruzione: è stato assicurato lo smaltimento dei materiali da costruzione in appositi centri di riciclaggio;
  • Collaudo finale di tutti gli impianti tramite una Commissioning Authority;
  • L'edificio scolastico stesso costituirà di per sé anche uno strumento di insegnamento delle buone pratiche del costruire sostenibile.

 

"Questo risultato è per il Trentino particolarmente significativo, sia perché certifica il ruolo di 'apripista' che abbiamo assunto riguardo a LEED, sia perché conferma la bontà del percorso che stiamo facendo, quello in direzione di uno sviluppo capace di coniugare l'eccellenza della piattaforma produttiva con la peculiare sensibilità ambientale del territorio. Avere puntato sulla filiera energia-edilizia-mobilità sostenibile, valorizzando le conoscenze depositate nei nostri centri di ricerca, la capacità d'iniziativa delle imprese e la qualità delle risorse presenti in loco - come il legno - ci consente oggi di guardare con maggiore serenità anche al futuro e alla ripresa economica che ci auguriamo arrivi presto."

Lorenzo Dellai, Presidente della Provincia Autonoma di Trento nel 2009

Mercoledì, 16 Maggio 2018 - Ultima modifica: Martedì, 12 Marzo 2019