Assemblea Ordinaria e Straordinaria dei Soci Habitech

Si è riunita il 31 gennaio la 24° Assemblea Straordinaria e Ordinaria dei Soci Habitech, che vede la piena approvazione del Piano Attività e del Budget 2019. Il Piano segna l’indirizzo di Habitech per quest’anno e punta sul rafforzamento della leadership del Distretto sul mercato dei progetti innovativi, coinvolgendo i propri Soci nelle attività di innovazione e servizi. Di particolare interesse e rilevanza il progetto Polo Edilizia 4.0, che ha preso avvio a fine 2018, e che vede una sempre più forte collaborazione tra le istituzioni e gli enti rappresentativi del Trentino.

Rovereto, 4 febbraio 2019. Si è riunita giovedì 31 gennaio l’Assemblea Straordinaria e Ordinaria dei Soci Habitech – Distretto Tecnologico Trentino presieduta dal Presidente Marco Pedri. All’ordine del giorno la delibera per la riduzione del Capitale Sociale per effetto dell’esclusione di alcuni Soci risultati inadempienti o in stato di fallimento, seguita dalla presentazione del Piano Attività e del Budget 2019.

Apre l’Assemblea il Presidente Marco Pedri che presenta la situazione di alcuni Soci che, a causa principalmente degli effetti della crisi sulle imprese del settore edilizio, risultano inadempienti o in fallimento e che  vede Habitech a  ridurre il proprio Capitale Sociale. Dopo l’approvazione da parte dell’Assemblea, la compagine sociale risulta formata da 113 Soci Privati e 14 Soci Pubblici.

Il Direttore Generale Francesco Cattaneo presenta il Piano di Attività di Habitech per l’anno 2019, basato sulle tre aree di intervento: l’area Direzione Generale, che coordina l’avvio del progetto Polo Edilizia 4.0, gestisce l’internazionalizzazione ed i servizi ai Soci; l’area Innovazione con i progetti Energiesprong, REbuild e l’Acceleratore green; l’area Tecnica comprendente i servizi di mercato, le attività di Odatech e ARCA, la partecipazione ai partenariati PPP e la formazione verso terzi; l’area Gestione e Amministrazione che gestisce i progetti finanziati, la crescita professionale dello staff con il miglioramento dell’efficienza produttiva, gestionale e del clima aziendale. Il Piano Attività 2019 è stato approvato all’unanimità dall’Assemblea insieme con il Budget 2019, che prevede un valore della produzione di Euro 2.127.000 e costi totali per Euro 2.072.000, con un margine operativo lordo di Euro 55.000 e un margine operativo netto di Euro 25.000.

Un focus particolare lo merita il progetto Polo Edilizia 4.0 che ha visto la sua concretizzazione a fine 2018: undici gli Enti che vi hanno aderito, in rappresentanza di tutti gli operatori del comparto Trentino (società di ricerca, progettisti, costruttori, organizzazioni di imprese e ordini professionali). Sarà un luogo dove si sviluppano competenze, si offrono servizi e si fa innovazione per e con le aziende, diventando un punto di riferimento a livello locale e nazionale.

Il Presidente Marco Pedri mostra inoltre una novità che viene subito apprezzata dall’Assemblea: l’introduzione della figura “Junior Partner” di Habitech, per la quale è stato creato e validato un regolamento di adesione. Questa figura si riferisce a quelle giovani realtà - come ad esempio le startup - che condividono i valori e gli scopi di Habitech e che intendono aderire al processo di innovazione che il Distretto porta avanti.

Infine, viene sottolineato come tutte le attività di Habitech segnano e seguono da molti anni una via di innovazione e professionalità che rende Habitech un saldo punto di riferimento nel panorama locale e nazionale, capace di stimolare una partecipazione attiva e condivisa a progetti di valore sia dei Soci che delle istituzioni, come successo per il progetto Polo Edilizia 4.0.

Per maggiori informazioni: Micol Mattedi | comunicazione@dttn.it | T 0464 443450


Immagini

Lunedì, 04 Febbraio 2019